Palazzi 2016

L'ANNATA

Palazzi dimostra merlot al suo migliore, con frutta sontuosa e agile, bilanciato con un mineralità intensa. Tanti mesi in barriques nuove di rovere francese aggiungano strati di ricchezza e complessità, il vino reso raggiungibile e gradevole sin dall’inizio.

Da qualche giorno si parla anche del 2016, perché i vini che sono in cantina somigliano a dei fiori. Da Bordeaux, che ha avuto condizioni di tempo simile al nostro, cresce l’eccitazione; provano a raccontare questa stagione incerta che ha fatto una presa così leggera nella mente di tutti; ma succedono questi vini incredibili.

Il vino Palazzi 2016, merlot tutto della nostra prima raccolta del 24 settembre, nel bicchiere fiorisce di bianchi profumi primaverili, tenui e costanti come li fanno a marzo, per lo sguardo, i pruni e i mandorli ; in bocca il vino è fresco, poco alcolico, pervasivo e la riempie dappertutto, quasi come il sangue. Si sostiene a lungo, poi il vino punta in basso, indica brutalmente il grasso della terra; ci salva dallo sprofondarci.

RECENSIONI

Antonio Galloni, Vinous Media, 95 points

I Vini di Veronelli, Super Tre Stelle

Bruce Sanderson, Wine Spectator, 94 points

Join our Newsletter

Please tell us if you are Private, Trade or Media, thanks!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!