Contrada Sciaranuova 2014

Lava morbida e impastata, friabile come carbonella bagnata. Tra 850 e 900 m, sta nascosta in un canale fresco, esposto al sole dalla prima all’ultima ora del giorno. Vini profondi, di incarnato largo, sanno di fieno fermentato. Piante di nerello mascalese di oltre 80 anni, 1 ha.

2014 ci ha sorpresi una vendemmia rapidissima. L’Etna ha vissuto un’estate nella massima siccità, ma con notti fresche, tipiche del più alto vulcano d’Europa (altrimenti sembra come la 2012, mentre è molto più bilanciata); un lungo caldo è salito a più riprese a consumare l’aria e regnare fino in alto sul lato Nord, arrivando fino alle piante più antiche e possenti di nerello mascalese. I vigneti nostri si riconoscevano perchè avevano ancora l’uva alla fine di ottobre. L’uva è arrivata in cantina nera, con profumi che erano nuove invenzioni di tipo bluastro e una nuova strana meravigliosa spezia.

Zona: Versante nord dell’Etna nel comune di Cast. di Sicilia

Raccolta: 24 Ottobre

Età dei vigneti: 80 anni

Densità dei vigneti: 8.000 piante per ettaro

Altitudine: 850 mt slm

Superfice: 1 ettaro

Resa per ettaro: 18 hl/ha

Fertilizzazione: Nessuna

Trattamenti: Argille, propoli, estratto di semi di pompelmo

Vinificazione: 15 giorni in vasche d’acciaio

Fermentazione malolattica: In botti grandi di rovere

Invecchiamento: In botti grandi di rovere per circa 18 mesi

Imbottigliamento: Durante la luna calante dell’Aprile 2016

Produzione: 2.100 bottiglie

RECENSIONI

Ian D’Agata, Vinous Media, 94 points

Monica Larner, The Wine Advocate, 91 points

Kerin O’Keefe, Wine Enthusiast, 96 points

Join our Newsletter

Please tell us if you are Private, Trade or Media, thanks!